Serie C Maschile: le cronache dell’ultima giornata della prima fase

Fea Telusiano

Serie C Regionale Maschile  – Girone A

Arbo Borgovolley Fano 3-2 Tecnosteel Montecassiano

21/25 22/25 25/14 25/17 15/13

La prima fase del campionato di serie C maschile termina come è iniziata ovvero con una vittoria casalinga. Nel mezzo diverse problematiche hanno inciso sul percorso della squadra della Borgovolley.Sotto 2-0 Vs Montecassiano, con un ottimo servizio e lottando su ogni pallone, i ragazzi ribaltano il risultato vincendo 3-2. Tie-break concluso al fotofinish per 15-13.

Frezzotti Trasporti S.r.l. 3-1 Virtus Volley Fano

25/22 22/25 25/17 25/17

Belvedere O.se – Ancora una partita a ranghi ridotti, come del resto anche gli ospiti, ma si assiste ugualmente ad una partita piacevole sia dal punto di vista tecnico che agonistico, almeno per i primi due set dove entrambe le squadre cercano di vincere. Il primo set se lo aggiudica la squadra di casa che dopo un equilibrio iniziale prende un vantaggio di tre punti che mantiene fino alla fine del set 25-22). Nel secondo set si assiste ancora ad una situazione di equilibrio quasi fino alla fine del set (19-18), dove gli ospiti sono bravi a vanificare le azioni di contrattacco dei locali e ribaltano la situazione aggiudicandosi il set (22-25).  Il terzo ed il quarto set sono praticamente identici dove il servizio dei locali mette in difficoltà la ricezione degli ospiti che non riescono ad organizzare efficaci azioni d’attacco, permettendo alla Frezzotti di essere molto efficace in contrattacco prende presto vantaggi importanti che gli permettono di vincere agevolmente gli ultimi due set entrambi 25-17 e si aggiudicano l’intera posta in palio. Buono l’arbitraggio .

AUTOTRASPORTI FREZZOTTI – BARTOLINI, ANSELMI, ARCANGELI, GIARDINIERI, TIRANTI, GAMBERINI, TULBURE, LUCONI SOPRANZETTI, VITALI (L). ALL. BADIALI, BARI.

VIRTUS VOLLEY FANO – FERRETTI, TITO, BENOCCI, GIROLOMETTI, CAMPILONGO, GIOMMI, DURDEVIC, TRANQUILLI, LUCARELLI (L). ALL. MALOGNI
Arbitro – Focante-Talevi.

Volley Game T-trade Group 2-3 Coal – Cucine Lube Civitanova

25/19 25/23 17/25 17/25 14/16

Senza Ausili, Ionna e Toccacieli la T-Trade Group si affida al “riesumato” Andrea Giuliani per ricevere la seconda del girone, la Lube Civitanova.  L’ esperto palleggiatore galvanizza tutto e tutti, annichilendo la squadra di coach Rosichini. Falconara è  sul pezzo. Nel primo set come nel secondo, i ragazzi di Capitani partono super accelerati costringendo Penna e compagni a rincorrere. Primo parziale 25-19 il secondo 25-23 per i falchetti. Cala la ricezione per la squadra di casa. Il muro dei biancoverdi non legge bene come prima. Bonanni diventa una spina in un fianco. La Lube Coal riapre la gara aggiudicandosi il terzo set ( 25-17). Ricci nel quarto set è  costantemente martellato in battuta e contenuto in attacco. Salgono i civitanovesi, scendono vertiginosamente i falconaresi, è  ancora 25-17 per gli ospiti. Nel tie-break Greganti subisce le “sparate”dai nove metri di Penna e la Lube sembra prendere subito il largo. Schiavoni servito spasmodicamente da Giuliani, riequilibra momentaneamente la situazione. Qualche gaffe della coppia arbitrale scalda il già teso finale di set. Gli ospiti sono cinicamente più attenti. 16-14 è  il punteggio finale . Due punti agli ospiti e uno alla T-Trade che dall’alto dei suoi 19 punti in classifica, aspetterà il calendario dei play out. C’è ancora una piccola luce in fondo al tunnel per un posticino nei playoff.

Terra dei Castelli Volley – Bertuccioli  G. Real Bottega Volley — rinviata

Serie C Regionale Maschile  – Girone B

Travaglini Pallavolo Ascoli 3-2 Happy Car Rsv

16/25 25/22 20/25 25/22 15/12

Grande prestazione della Travaglini Pallavolo Ascoli contro la capolista Riviera Samb Volley. Gli ascolani devono vendicare la sconfitta ai vantaggi della gara di andata ed incamerare altri punti utili nel proseguo del cammino play off. La partenza del primo set è a favore degli ospiti, scesi in campo molto concentrati. Anche il secondo set inizia con gli ospiti in leggero vantaggio, e gli ascolani a rintuzzare punto su punto, fino alla fine del set, quando la Travaglini riesce a chiudere il secondo parziale e pareggiare il conto dei set, trascinati da un Proietti particolarmente efficace e da un Feriozzi senza sbavature. Nel terzo set è di nuovo la Samb a partire in vantaggio, con Corsi e Di Salvatore praticamente immarcabili. La Travaglini, sotto di 2-1, non molla. Il IV set viene giocato dalle due squadre su buoni livelli, con azioni che strappano applausi a scena aperta. Galantini riesce a distribuire palloni giocabili a tutti gli attaccanti, in particolare ai centrali Angelini ed Accorsi, e la Travaglini pareggia di nuovo il conto dei set. Nel tie break sono gli ascolani a partire in vantaggio (8-6 al cambio), trascinati da Carfagna in stato di grazia. La RSV oppone resistenza, il set si mantiene su alti livelli di gioco. Alla fine la Travaglini riesce a vincere con merito ed i ragazzi di coach Nicolò Conti festeggiano l’ingresso ai play off con la consapevolezza di poter giocare alla pari di ogni avversario.

F.e.a. Telusiano Volley 1-3  Aurora Volley Appignano

17/25 25/11 20/25 21/25

L’Aurora vince contro la FEA e conquista 3 punti importanti per la seconda fase. Non c’è pace per mister Nardi che per l’11° partita consecutiva deve fare la conta degli indisponibili che per questa gara oltre a Ciccalè, Cenci e Paolantoni si vede aggiungere all’ultimo anche Uncini.

Primo set a favore dell’Aurora che sin dai primi punti prende un buon margine che gestisce fino al 25-17 finale. Il secondo set inizia con un errore di formazione di mister Aguzzi, la Fea non sa come disporsi in campo e ad ogni azione i giocatori devono essere “posizionati” dall’allenatore, questo errore ha fatto innervosire e non poco i ragazzi di Mister Nardi che praticamente anziché giocare si sono preoccupati solo di protestare per i falli di rotazione che potevano essere sanzionati, poi, l’ingresso del neo tesserato Papa che con solo due allenamenti ha preso il posto di Serafini costretto ad uscire per una gomitata all’occhio subita su un’azione a muro, ha portato ancora più confusione in campo, i locali non si sono fatti scappare l’occasione e sfruttando i tanti errori dell’Aurora hanno vinto il parziale 25-17.

Al cambio campo Mister Nardi fa calmare i suoi ragazzi e oltre a far rientrare Serafini sostituisce Cotognini con Maccaroni, mossa azzeccatissima in quanto con i due turni in battuta proprio Maccaroni spacca il set e permette a Bravi e compagni di gestire sempre in controllo il parziale fino al 25-20 finale.

Quarto set senza Storia, L’Aurora scappa velocemente fino al 22-14 poi una serie di errori fanno avvicinare i locali, Mister Nardi è costretto a chiamare due time-out per riportare la giusta concentrazione tra i sui giocatori, che riprendono in mano il gioco e chiudono il set 25-21 conquistando una vittoria meritata e mai in discussione se non per il nervosismo del secondo set.

Volley Macerata 3-2 Montegiorgio Volley

25/16 17/25 25/19 24/26 15/12

Si è svolta sabato sera l’ultima partita della prima fase del campionato di serie C maschile. Il Volley Macerata incontra, in casa una rivisitatissima Montegiorgio Volley costretta, per le troppe assenze, ad utilizzare il proprio coach (Lorenzoni Alessandro classe 1969) come libero. Il match parte a favore dei padroni di casa che conducono agevolmente il set chiudendolo con il risultato di 25 a 16. Al cambio la Montegiorgio reagisce e inverte la situazione chiudendo, stavolta a loro favore, il set per 17 a 25. Il terzo set vede di nuovo i ragazzi dei coach Cacchiarelli riprendere in mano la situazione ed aggiudicarsi il parziale per 25 a 19. Il quarto parziale è segnato per lo più da discutibili decisioni arbitrali che permettono alla Montegiorgio di far suo un set che ormai sembrava dovesse andare al Volley MC (24-26). Quinto e ultimo set vede la Volley MC condurre, se pur di misura, tutto il parziale aggiudicandosi il match per 15 a 12.

Sios Novavetro 3-0  Banca Macerata

29/27 25/20 25/15 

Quattordicesima e ultima giornata del girone B di serie C maschile! I ragazzi della Sios scendono in campo contro Banca Macerata, squadra matematicamente ai play out, ma dotata di un organico ben organizzato che ha sempre messo in crisi i ragazzi settempedani, nonostante le vittorie ottenute contro di loro! La Sios deve sopperire alle assenze dei centrali Ferrara e Sabbatini e deve stringere i denti, dati i diversi problemini fisici.
Parte aggressiva la squadra ospite, che non ci sta a lasciare punti fondamentali in chiave salvezza. L’inizio del set è in salita per i gialloblu, staccati quasi sempre di 3-4 lunghezze. Coach Pasquali striglia i suoi e grazie a un’ottima stabilità in battuta e ai colpi delle ali Marinozzi-Rizzuto-Plesca la Sios mette la freccia e sorpassa Banca Macerata proprio sul finire del set, aggiudicandosi il primo parziale con il punteggio di 29 a 27.
La carica e l’adrenalina fanno sì che anche il secondo parziale di gioco rimanga in mano ai gialloblu, spinti da un pubblico delle grandi occasioni e da una fantastica solidità di squadra: 25-20 al cambio campo!
Macerata non riesce più a rientrare nel match (complici anche le assenze pesanti per i ragazzi di coach Giacomini) e la Sios ormai è un treno ad alta velocità. Infatti si prende set e partita (25-15) per 3 punti fondamentali in chiave classifica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: